IN CASO DI NEBBIA…MEGLIO USARE IL NAVIGATORE

Negli ultimi anni la nebbia sembra essersi spostata dalle strade ai mercati finanziari. Sempre di più i clienti avanzano indecisi e pieni di paura.

E qual è la reazione più spontanea quando si ha paura? Si rallenta fino quasi a fermarsi, come a cercare un riparo.

Esattamente quello che stanno facendo i clienti con 1400 MLD di euro in conto corrente. E’ il loro grido di paura, la loro RICHIESTA DI AIUTO.

Bisognerebbe far loro capire che come in autostrada è pericoloso fermarsi con la nebbia, anche nella gestione dei risparmi fermarsi è dannoso.

Bisognerebbe far loro capire che come con la nebbia non possono fare a meno del navigatore, nella gestione dei risparmi non possono fare a meno di un consulente che li aiuti a tracciare la rotta precisa, calcolare il tempo e la velocità media di percorrenza.

Un consulente che li avverta se si sta approssimando un ostacolo e che quindi è il caso di cambiare strada ricalcolando il percorso.

Un consulente che li aiuti a scrivere la loro PERSONALE DESTINAZIONE e quindi a PIANIFICARE IL PERCORSO più diretto per arrivarci.

Per approfondimenti hai a disposizione la prima piattaforma di formazione dedicata al consulente finanziario:  https://kaidan.ecomatica.it/



Lascia un commento